Royal (Glamour) Wedding

Un maniero, un principe e una bellissima attrice hollywoodiana. Glamour a cinque stelle!

Mi sono sintonizzata sulla frequenza del matrimonio, quale pretesto migliore per provare la nuova poltrona in stile British che soggiorna nel mio salotto e sognare un po’…?!?!

La bellissima attrice hollywoodiana Rachel Meghan Markle (36 anni) nata a Los Angeles, divorziata, figlia di un uomo caucasico e di una donna afroamericana ha sposato oggi l’affascinante principe Harry (33 anni) nato a Londra e nipote della regina Elisabetta.

2.600 invitati “common” (ai quali è stato suggerito il pranzo al sacco), 600 invitati al pranzo offerto dalla regina, 200 invitati per il party serale (offerto da Carlo), 350 mila Euro spesi solo per lo Champagne (!). Ecco alcuni numeri di questo Royal Wedding da favola che, secondo me, è stato glamour al punto giusto e altrettanto “normale” nel senso più positivo di questo termine: una ragazza (bellissima) innamorata del suo principe (chi non vede il proprio uomo come un principe?) convolano a nozze emozionati e con occhi sognanti. Una regola bizzarra? Dalle 10.00 alle 13.00 niente toilette per gli invitati! .:-)

Che l’amore fosse nell’aria non c’è dubbio e se l’ho sentito io da casa, chissà che bella sensazione ha provato chi era presente all’evento. Ospiti di rilievo, arrivati a bordo di Royal shuttle dai vetri scuri, hanno fatto la loro passerella per entrare (dall’ingresso secondario) nella George Chapel del castello di Windsor, un maniero che risale all’undicesimo secolo, palazzo e residenza reale situato nella contea del Berkshire, Regno Unito.

Invitati

Assieme all’invito è stato inviato un fascicolo per informare gli ospiti circa la sicurezza e il dress code. Per quanto riguarda la sicurezza, agli ospiti è stato chiesto di esibire due documenti d’identità e di lasciare ai varchi di sicurezza cellulari e videocamere, così come evitare borse troppo grandi. Per il dress code direi che possiamo farne tesoro anche noi, per gli eventi che ci coinvolgeranno come invitate: evitare scollature, abiti troppo corti, trasparenze e plateau, gioielli e accessori discreti. La richiesta glamour decisamente British? Indossare un cappellino o fascinator. Ai signori uomini è stato chiesto l’abito da giorno, vale a dire grigio o nero con coda (George Clooney ha fatto uno scivolone…oltre a non aver osservato il dress code…aveva un abito cangiante, la peggior scelta a prescindere secondo me!!!). Amal Clooney era avvolta da un bellissimo abito con cappello coordinato giallo chartreuse. Victoria Beckham indossava un abito della sua collezione, definito dai più troppo severo (in linea con il suo stile a mio parere). Occhiali con lenti rosa per Elton John, abito in una variazione di rosa per Oprah Winfrey. Annoveriamo tra i guests anche tutto il cast di Suits: Meg si è  portata dietro un bagaglio di invitati dello star System americano. I Royals? Camilla ha sfoggiato un gigantesco cappello lavorato con piume e la Regina Elisabetta, come da copione, in abito sgargiante sui toni del verde. Abito di Pippa (non mi è piaciuto) si trova on line per 500 Pound…andrà a ruba? Speriamo di no!!! E le ex storiche di Hanry, invitate, avranno rosicato? 🙂

La scaletta rigidissima degli arrivi è una macchina che ha funzionato benissimo, nessun scompiglio. ll placement in chiesa è stato scelto personalmente dagli sposi

Cerimonia

Cerimonia composta ed elegante. Meg, l’ultima Cenerentola, sarà fregiata del titolo “Sua Altezza Reale Duchessa del Sussex” tra fiori scelti con cura (e fiorista selezionata da Meg on line!): rose bianche in ricordo di Diana e peonie vista la stagione. Meg è apparsa dapprima in auto con la madre, poi sola con i paggetti. Ha percorso il primo pezzo di navata sola in tutto il suo splendore, per poi unirsi a un tenero Carlo che l’ha condotta dal suo principe. Gesto molto bello e commovente. Il coro gospel che ha intonato “Stand by me” da brivido ha conferito un tocco di American style a tutta la cerimonia, in onore di Meg. Il primo Royal kiss è stato bello come me lo aspettavo, così come il “bagno di folla” a bordo della carrozza trainata da cavalli grigi delle scuderie di Buckingham Palace. Sul saluto reale Meg deve impratichirsi, ma credo avrà tempo per farlo! Un applauso al sermone pieno di entusiasmo, tenuto con tablet al posto della carta sul leggio!

Abito di Meg

Kate Middelton è stata soprannominata “Waity Katie”, mentre Meg ha vinto il soprannome di “Markle Sparkle”. Questo mi faceva pensare ad un abito decisamente eccentrico, anche se di seconde nozze. Invece sono rimasta stupita (e un po’ delusa) dall’elegantissimo abito di Clare Waight Keller, prima donna direttrice della casa di moda Francese Givenchy. Ci stupirà con il look del party serale?

Scollo a bateau, bianco, 5 metri di velo di tulle di seta ricamato con fiori di pizzo. Il ricamo a mano ha coinvolto tantissime persone che, in centinaia di ore, hanno lavorato al velo lavandosi le mani ogni trenta minuti, per non alterarne il candore.

Bracciale e orecchini di Cartier, bouquet con fiori scelti dalla sposa mixati con rametti di mirto che portano fortuna.

Trucco trasparente e….segno del costume (!) l’ho notato solo io???

Tiara: Meg ha optato per quella indossata dalla nonna della regina Elisabetta, la principessa Maria, in occasione delle sue nozze.

(Photo credit DANNY LAWSON/AFP/Getty Images)

Riceviment(i)

La torta di scorta sarà realizzata con 200 limoni della nostra costiera amalfitana, così come italiani saranno i confetti. Menù anche veggie per le amiche della sposa. Ieri Meg ha preso il tè con la regina Elisabetta per presentarle la madre, per questo ha frequentato un corso apposta su come si prende il tè a Los Angeles…chissà cosa si saranno dette!

Una cosa è certa…al party di questa sera sarei andata volentieri!!!

Non è finita…

Per quelle di voi che non si sono rassegnate…ecco i nomi dei rampolli da tenere sotto controllo: Abdul Azim (Brunei) 35 anni e un patrimonio da 20 miliardi di dollari, Hamdan Bin Mohammed principe di Dubai (profilo molto social) e Jean Christophe Bonaparte, nipote di Bonaparte, 31 anni e molto ricco!

Buona caccia!!! 🙂