Glamour artico | PARKA

Un must have rubato agli Eschimesi.

La moda prende spunto da ogni situazione, soprattutto dalle più estreme. Il parka, ad esempio, è stato preso in prestito dalle popolazioni Inuit dell’Artico per frequentare il nostro guardaroba.

Questi giacconi servivamo per proteggersi dal freddo rigido e talvolta venivano indossati uno sull’altro. Il parka è un capospalla completo di cerniera e abbottonato fino al collo, corredato da cappuccio. Originariamente veniva rivestito internamento con pelo di renna o foca. Un capo salva-vita diventa moda pura.

Ne ho visti di ogni genere: estivi in cotone, invernali con pelo colorato interno, in tessuto lucido impermeabile, più corti, più lunghi, comouflage.

E poi arriva lui, il parka di Twinset. Ricco di dettagli sfiziosi.

Questo parka di un caldo verde militare è imbottito e impreziosito da eco fur.

Al suo interno c’è una comoda coulisse che consente a ognuna di noi di decidere quanto svelare delle proprie curve.

La cerniera è rifinita da un charme che conferisce al capo una allure sofisticata, ma il tocco in più è la spilla a forma di fiocco nello stesso tessuto del parka: un dettaglio molto glam da aggiungere o togliere a seconda degli abbinamenti.

La sorpresa smart

Il capo è intelligente perché completamente sfoderabile: potremo indossarlo anche in primavera, quando il freddo si placherà per lasciare spazio al profumo di fiori. Un capo solo, due stagioni!

Divertiamoci ad abbinarlo sia alla sneaker che al tacco!