Riflessioni…

Ci sono giornate uggiose, come questa di oggi 24 maggio 2021. Più che maggio sembra ottobre ed è anche lunedì – quella giornata che ci vorrebbe carichi per affrontare e lottare un’altra settimana.

Sì, ormai ogni settimana è una specie di lotta. Si lotta per sforzarsi di vedere della positività nel futuro, per la ripartenza, per organizzare un po’ i mesi a venire…anche se abbiamo tutti imparato che possiamo avere l’agenda meglio organizzata, ma da un momento all’altro i nostri ben studiati piani possono andare al vento. Probabilmente i piani di tutti gli abitanti del mondo sono andati al vento negli ultimi lunghi mesi a causa di…forza maggiore.

E allora quando non c’è la testa per mettersi su qualcosa di concreto, meglio prendersi una pausa. Io ho guardato un film su Netflix: Crazy & Rich. Mi sono accorta dopo circa quindici minuti che questo film lo avevo già visto ma, come spesso accade, le cose guardate per la seconda volta – e magari con un’attitudine differente –  possono lasciare spazio alla mente per riflettere.

Il film narra di una ragazza cinese di New York – insegnante universitaria di psicologia e strategie di gioco – che intraprende un viaggio assieme al suo ragazzo (che in realtà è il rampollo più in vista di tutta Singapore, ma lei non lo sa) – per il matrimonio del migliore amico di lui. Qui si scontrano le generazioni…l’antica dinastia cinese contro l’amore verso una ragazza normale e per niente ricca, figlia di una madre single scappata dal marito perché la picchiava. Il film non è così attuale, ma lo è in senso assoluto.

La morale che ho captato io è che non bisogna avere pregiudizi generazionali, né i giovani verso gli anziani e né gli anziani verso i giovani. Le tradizioni rimangono un bene intramontabile, vanno approfondite e non lasciate andare. Tante volte scappiamo verso mete esotiche per conoscere a fondo tradizioni diverse dalle nostre (ed è bellissimo), ma magari non conosciamo così tanto quelle che ci appartengono. Ogni terra ha tanto da insegnare e credo si debba essere fieri del proprio territorio di appartenenza, ma forse le tradizioni non possono “decidere” per la nostra vita solo perché “si è sempre fatto così” o perché “si deve fare così” per apparire “giusti” nei confronti degli altri…ma occorre capire, dentro di sé, cosa ci rende felici o appagati realmente (e qui arriva il paragone glamour: è come un bel vestito che è tale solo se si adatta alle nostre forme e lo sappiamo portare, non dobbiamo indossarlo solo perché è attinente ai canoni della moda attuale).

Al minuto 1:27:30 del film è il momento dell’ingresso della sposa e qui sono stata colpita, oggi più che mai, dalla canzone di Elvis Presley “Can’t help falling in love”. E il testo dice così…

Wise men say only fools rush in – Gli uomini saggi dicono che solo gli stupidi fanno le cose di fretta
But I can’t help falling in love with you – Ma non posso fare a meno di innamorarmi di te
Shall I say Would it be a sin? – Devo dire che sarebbe un peccato?
If I can’t help falling in love with you – Se non riesco a non innamorarmi di te

Like a river flows surely to the sea – Così come il fiume sicuramente scorre verso il mare
Darling so it goes – Tesoro, è così che va
Some things are meant to be – Alcune cose sono destinate ad andare così
Take my hand, take my whole life too – Prendi la mia mano, prendi anche la mia vita intera
For I can’t help falling in love with you – Perché non posso fare a meno di innamorarmi di te

La prima frase è la chiave di volta per ricordarmi, sempre, che solo gli uomini stupidi fanno le cose di fretta. Quando corriamo contro il tempo però non siamo stupidi, ma magari smaniosi di fare cose…a volte però la calma, il godersi il momento e non avere fretta, è un bel regalo che possiamo farci: gli uomini saggi lo dicono.

Tutto questo mi riporta alla testa la tragedia avvenuta ieri sulla cabinovia del Mottarone, un tempo tolto in un baleno a tante persone con progetti e speranze. Quindi io, frettolosa di natura, sto provando a rallentare un po’ perchè la vita è meravigliosa, ma dura il tempo di un attimo e non va sprecata mai.

Per chi vuole consiglio di (ri)ascoltare la canzone…il film è un po’ romantico…non è per tutti 🙂